24 Settembre 2020
news

Resiste il primato in classifica, anche se in condivisione.

31-10-2016 19:00 - INFORMAZIONI SOCIETA´
Elbo Controlli resta in testa alla classifica, anche se in concomitanza con Volley Longone. Carnate, squadra complicata da affrontare, soccombe tra le mura amiche per 2-3 (17-25 25-14 25-20 24-26 11-15) facendo faticare le atlete medesi. Grandissima vittoria, se si tiene conto anche dei vari acciacchi che affliggono la squadra.
Primo set iniziato con carattere, si parte forte fino al 14-6. Le avversarie cercano di rientrare, ma il gioco in difesa e le efficaci battute di Meda non permettono granché. Si arriva fino al 18-11 e il set si chiude con relativa facilità. Si ricomincia, ma il secondo set recita un copione diverso. I parziali a favore di Carnate 11-5 e 17-7 parlano chiaro. Medesi spente e forse troppo presto appagate dal primo set, parziale che si chiude un po´ troppo velocemente.
Nel terzo set la partita prende vita e si fa più equilibrata e spettacolare. Si va punto a punto fino al 17-17 ed è a questo punto che un paio di errori di troppo della Elbo Controlli e un paio di pregevoli giocate di Carnate, permettono a queste ultime di portarsi sul 2-1.
Quarto set che prosegue in equilibrio e, come nel precedente, si arriva sul 17 pari. A questo punto però gli errori arrivano dalle padrone di casa e alcune pregevoli difese di Meda portano in cascina il set arrivato ai vantaggi.
E´ il tiebreak che misura il cuore e la testa della capolista. Nonostante l´equilibrio che prosegue, arriva un break decisivo che permette alla Elbo Controlli di incamerare i due punti e non perdere la testa della classifica.
Ora il pensiero passa agli incontri del mese di novembre, decisivi per capire le vere potenzialità e i possibili obiettivi della squadra.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
modello documento informativa prvacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi modello documento informativa prvacy  obbligatorio